Polizza assicurativa furto e incendio RC Auto



Per assicurare il proprio veicolo contro il furto, non basta una semplice RC Auto ma bisogna stipulare un’apposita polizza.

Tale polizza copre sia contro il furto dell’intero veicolo che di alcune parti di esso, nonché dai tentativi di furto e scasso. Non copre invece il valore degli oggetti che sono stati rubati dall’interno del veicolo.
Il risarcimento prevede un valore di mercato del veicolo quale era prima di essere rubato. È un valore che cambia ad ogni rinnovo di polizza e che tende ad abbassarsi di anno in anno.
Se il veicolo è stato sottratto o distrutto totalmente, il risarcimento sarà anch’esso totale. Al contrario sarà parziale se risulteranno danneggiati o rubati solo determinati elementi del veicolo.

In caso di furto poi, la parte di RC Auto non fruita verrà restituita al contraente, mentre quella contro il furto dovrà continuare ad essere pagata fino alla scadenza dell’annualità.

Per tutelarsi dai danni causati dal fuoco, sia dovuti ad agenti esterni (fulmini, scoppi, ecc.) sia ad agenti interni (corto circuiti, surriscaldamento del motore), esiste la polizza antincendio. Questa non copre però gli incendi dolosi e quelli causati dal contraente o dai suoi congiunti, ma si può sempre richiedere un’opzione che preveda la copertura contro atti vandalici ed eventi atmosferici.

Molto spesso le compagnie assicuratrici offrono delle polizze congiunte furto-incendio con offerte promozionali e scontate, ed estendono tali coperture anche agli impianti stereo e video installati sul veicolo.



Fai conoscere questo articolo:


    Lascia un commento

    *